Vietnam-EAEU entra in vigore in estate l’accordo  Federazione Russa e Vietnam per il libero scambio

Vietnam-EAEU entra in vigore in estate l’accordo Federazione Russa e Vietnam per il libero scambio

vietnam.flag

Secondo le principali fonte informative russe, questa estate entrerà ufficialmente in vigore l’accordo di libero scambio tra L’Unione Economica Euroasiatica e il Vietnam. Lo ha dichiarato l’ambasciatore Russo ad Hanoi, Mr. Konstantin Vnukov ribadendo che dopo l’avvenuta ratifica degli accordi ora manca solo la messa in opera del documento indicando questa estate come il periodo ideale per entrare in vigore.

 

Sempre secondo l’ambasciatore è fondamentale che tale accordo sia al più presto operativo, entro l’estate per l’appunto, al fine di sbaragliare la concorrenza con gli altri accordi siglati dal Vietnam con l’Unione Europea e gli USA.

Lo scorso 2 maggio il Presidente Russo Vladimir Putin ha firmato la legge che ratifica l’accordo sulla creazione di una zona di libero scambio tra l’Unione Economica Euroasiatica e Vietnam ponendo così ufficialità al progetto nato il 25 maggio 2015 sotto il controllo del primo ministro Dmitry Medvedev.

 

L’entrata in vigore dell’accordo aprirebbe uno spazio di grande interesse economico: si prospetterebbero grandi opportunità di business e di crescita per le aziende multinazionali insediate in Vietnam, che potrebbero, grazie all’accordo, avere un accesso agevolato al mercato russo in tutti i suoi settori merceologici, oltre che garantire un importante vantaggio competitivo rispetto ad aziende Europee e Americane che invece possono trovare più difficolto e costoso entrare nel mercato russo stesso – un caso riguarda il tema della certificazione obbligatoria EAC, che è necessaria per esportare beni nei Paesi dell’Unione doganale euroasiatica ma che costituisce di fatto un nuovo investimento per l’azienda che deve adeguare i certificati che attestano la sicurezza dei prodotti.