Nasce ITA, lo strumento di analisi della fiscalità internazionale per l’impresa

Nasce ITA, lo strumento di analisi della fiscalità internazionale per l’impresa

Fiscalità internazionale

Dalla collaborazione di IC&Partners e Belluzzo & Partners, nasce ITA, International Tax Assessment, un nuovo strumento evoluto di tax compliance tax risk management.
ITA è un prodotto che deriva dall’esperienza dei due partner promotori che hanno individuato una soluzione consulenziale efficace per tutte le aziende che hanno sviluppato processi di internazionalizzazione produttiva, commerciale e finanziaria; l’impresa che ha dovuto assecondare gli impulsi e le dinamiche contingenti del mercato, senza una pianificazione di processo a monte, trova in ITA uno strumento specifico in grado di fotografare la struttura e le ramificazioni internazionali dell’azienda per evidenziarne eventuali criticità fiscali. Il sito www.ita-assesment.com è il primo step per comprendere i vantaggi di questo prodotto consulenziale e per entrare in contatto con il team di lavoro dedicato.
Le evoluzioni degli istituti di contrasto all’elusione messi in campo dal legislatore sulla base del forte impulso impresso dall’OCSE e i recenti interventi introdotti dal cd “Decreto internazionalizzazione” raccomandano al contribuente la necessità di sviluppare adeguati sistemi di verifica e gestione del rischio fiscale.
ITA, applicando le metodologie di controllo dell’accertamento tributario in materia internazionale, sviluppa l’analisi attraverso le principali aree di criticità fiscale:
–       Modulo residenza fiscale ed esterovestizione;
–       Modulo controlled foreign companies e costi black list;
–       Modulo stabile organizzazione;
–       Modulo flussi immateriali e finanziari (dividendi, royalties, interessi, technical fees…);
–       Modulo prezzi di trasferimento;
–       Modulo planning: antiabuso, treaty shopping, LOB, schemi elusivi…
L’attività si svolge attraverso una raccolta informativa preliminare, una serie di interviste al management amministrativo e termina con la predisposizione e consegna all’azienda di un report finale e l’attestazione del livello di rischio.
Lo strumento è flessibile, proceduralizzato e in grado di fornire al cliente un primo presidio di assistenza entro tempistiche e costi definiti e controllabili.
Per maggiori info: