I programmi transfrontalieri Italia – Croazia, Italia – Austria e Italia – Slovenia

I programmi transfrontalieri Italia – Croazia, Italia – Austria e Italia – Slovenia

programmi transfrontalieri

Dopo l’approvazione dei programmi transfrontalieri Interreg V Italia-Austria, Italia-Croazia e Italia-Slovenia, sono imminenti le pubblicazioni dei primi bandi ad essi relativi, ai quali potranno partecipare sia gli enti pubblici che le aziende private.

Le imprese che si occupano di Economia del mare, ad esempio, potranno usufruire dei fondi messi a disposizione dall’Asse prioritario numero 1 e dall’Asse numero 4 del programma Italia-Croazia, che riguardano rispettivamente il sostegno dell’innovazione nel settore della blue economy – grazie all’implementazione della ricerca e della cooperazione tra gli attori – ed il potenziamento del trasporto marittimo, attraverso la promozione di un trasporto di qualità più sostenibile e sicuro nei territori della Comunità europea.

 

I tre programmi transfrontalieri sono accomunati dai grandi obiettivi di rafforzamento della cooperazione tra gli attori principali per promuovere il trasferimento delle conoscenze e delle attività promotrici dell’innovazione, della cooperazione con lo scopo di ottenere un sostanziale miglioramento delle strategie low carbon e dei relativi piani di azione ed infine di protezione, promozione e conservazione delle preziose risorse del patrimonio naturale e culturale, potenziando le infrastrutture già esistenti e perseguendo attività più sostenibili.

 

I territori italiani interessati dal programma Italia – Croazia sono le province che si affacciano sul Mare Adriatico: Ferrara, Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini, Udine, Gorizia, Trieste, Pordenone, Venezia, Padova, Rovigo, Pesaro e Urbino, Ancona, Macerata, Ascoli Piceno, Fermo, Teramo, Pescara, Chieti, Campobasso, Brindisi, Lecce, Foggia, Bari e Barletta-Andria-Trani.

Il programma Italia – Slovenia, invece, interesserà le province di Venezia, Udine, Pordenone, Gorizia e Trieste; mentre i territori provinciali che potranno usufruire dei fondi del programma Italia-Austria sono Udine, Gorizia, Pordenone, Trieste, Belluno, Treviso, Vicenza e Bolzano.

 

Grazie alla collaborazione con Extramoenia  società che da anni si occupa di euro progettazione e di internazionalizzazione, IC&Partners potrà fornire alle aziende e agli enti pubblici interessati consulenze mirate e sostegno di esperti del settore durante il percorso di progettazione per l’accesso ai fondi dell’Unione Europea.

 

Per ulteriori informazioni:

http://www.extramoenia.si/